SS Annunziata
indirizzo Chiesa
indirizzo Piazza della Chiesa, Norma
indirizzo

Dedicata alla ss. Annunziata sotto il titolo di “Santa Maria di Norma”, come appare in un documento del 1227, allorché papa Gregorio IX l’assoggettò alla diocesi di Velletri.
Probabilmente ricostruita nell’anno 1533 e, dopo alcuni fatti di sangue e saccheggio da parte di Marco Sciarra, nell’anno 1592, dovette essere di nuovo consacrata. Chiesa parrocchiale o Collegiata, aveva sotto di sé altre chiese rurali (santa Maria del Monte Mirteto, la chiesetta di san Giovanni ed una anche a Ninfa).
Nell’Ottocento aveva acquisito la forma basilicale con tre navate: altare maggiore ed otto altari con juspatronati, tra cui la bella cappella Viani (con una pietà) e quella della Madonna del Rifugio, cui va la devozione popolare. Conserva un quadro, che si pensa essere addirittura quello usato nelle missioni popolari da padre Baldinucci, celebre missionario del secolo XVIII che operò sui monti Lepini (Giulianello, Cori, Bassiano, Segni, Carpineto).
Data la ristrettezza degli ambienti vennero parzialmente eliminati gli altari e nell’anno 1850 rimasero solo le cappelle del ss. Rosario e quella del Rifugio.
Diverse le opere d’arte in essa cumulate: un’Annunciazione attribuita a Lello da Velletri; una santa Barbara attribuita al Siciolante, ed altri lavori del velletrano Mariani e del normese p. Annibale Saggi, che ne restaurò anche alcuni parti. E’ localizzata in Via Cavour - Piazza della Chiesa.