Cattedrale di Santa Maria Assunta
indirizzo Chiesa
indirizzo Piazza Santa Maria, Sermoneta
indirizzo

Costruita dai monaci dell’Abbazia di Fossanova, su una struttura esistente del XII secolo, la cattedrale presenta un evidente stile cistercense, soprattutto nell’impianto longitudinale della chiesa, a tre navate divise da robusti pilastri, maggiormente evidenziata dopo i restauri del secolo scorso. La struttura odierna risulta notevolmente modificata rispetto a quella originaria, soprattutto a seguito della realizzazione di numerose cappelle tutte diverse tra loro, avvenuta nel XVIII secolo.
La Cattedrale, situata in piazza S. Maria, si caratterizza sicuramente per l’alto campanile romanico (circa 24 metri) costruito a blocchetti squadrati di calcare. Composto da cinque piani, si osservano modiglioni e scodelle maiolicate. L’ingresso è preceduto da un portico di stile gotico a due arcate a sesto acuto. All’interno merita di essere vista la sedia episcopale calcarea, ricavata da un’ara romana del periodo adrianeo. Pregevole è anche la pala d’altare, in una delle capelle laterali, raffigurante la Madonna degli Angeli (opera di Benozzo Gozzoli, XV secolo), che protegge con le mani Sermoneta, adagiata sulle sue ginocchia e riconoscibile dal campanile e dalle mura del Castello. Altre splendide opere sono: l’Incoronazione della Vergine (di Girolamo Siciolante), la Madonna che allatta il Bambino di ispirazione leonardesca, la Madonna e i santi Gesuiti (di Odoro Vicinelli), san Giacomo con pellegrina e bastone (di G.B. Viganego, XVIII secolo), lo Sposalizio di S. Caterina d’Alessandria (XVIII secolo). E ancora la cappella del coro affrescata con scene della glorificazione della Madonna Assunta in cielo, nonché con figure relative alla vita della stessa caratterizzate per una delicata umanità.