Museo Lepino della Civiltà Contadina
indirizzo Museo
indirizzo Via Piemonte, 35 - Sezze Scalo, Sezze
indirizzo

Il museo è stato istituito nel 1999 su un terreno agricolo caratterizzato dalla presenza di numerosi alberi di ulivo e di fichi d’india. E’ stato ricostruito fedelmente un villaggio della passata civiltà contadina. L’elemento dominante è dato dalla capanna circolare, con base realizzata da pietrame a secco e copertura in legno e “stramma” (ampelodesma tenax). Nell’interno della capanna sono conservati gli utensili: orciolo di terracotta per l’acqua, la “copella” (piccola botte), la catena del focolare e pestasale in pietra, oltre a molte altre suppellettili. Accanto a essa è lo “scafurno”, modesto riparo per animali domestici. All’interno è una ricca raccolta di finimenti e di attrezzi necessari al lavoro dei campi. Vicino si può ammirare il “mandriglio” in legno dove si custodiva il maiale, la fontana abbeveratoio, il recinto per le greggi di pecore (“mandra”), l’aia per battere e trebbiare il grano, la “lógge” (palafitta tipica delle paludi Pontine, dove dormiva l’uomo); la cantina per la produzione e la conservazione del vino, il forno, il pozzo, una cappella con figure di santi protettori del mondo agricolo e san Lidano patrono di Sezze. In un apposito ambiente sono conservati: il corredo - dote della donna (ricami, batterie di rame, arredi della casa, utensili) - e una collezione di strumenti musicali del mondo agricolo-pastorale. Nell’interno del museo si trova una sezione dedicata alle “Erbe dei monti Lepini”, con la presenza di circa 400 specie botaniche. Il vasto giardino, molto ameno, presenta molte essenze vegetali tipiche della zona.

indirizzo

Museo privato, aperto al pubblico

indirizzo 0773876154